giovedì, 24 maggio 2018
Home > Scienza e tecnologia > Viaggiare nel tempo, fantascienza o ipotesi plausibile?

Viaggiare nel tempo, fantascienza o ipotesi plausibile?

Da quando Herbert G. Wells scrisse il celebre romanzo “La macchina del tempo“, la possibilità di infrangere le barriere spazio-temporali e visitare epoche passate è diventata l’utopico obiettivo di una ricerca appassionata. Le testimonianze di età dell’oro ormai perdute o di innovazioni future al di là di ogni congettura sono motivi più che sufficienti per stimolare la curiosità umana; da tempo gli scienziati si interrogano su come un’ipotetica visita ai nostri antenati possa realizzarsi; in particolare il progetto di una macchina del tempo riflette e garantisce questa meta, tale dispositivo per risultare efficace, dovrebbe superare la concezione tradizionale del tempo come linea retta che procede senza distorsioni o equivoci, che si compie nella graduale trasformazione della materia ed è scandito dai moti degli astri.

Secondo questa interpretazione lo scorrere degli eventi sarebbe unidirezionale, questo precluderebbe qualsiasi prospettiva di un viaggio nel tempo; tutto ciò che esiste è soggetto a un processo di mutamento o evoluzione che dovrebbe essere irreversibile; secondo il rapporto causa-effetto, ogni avvenimento nell’universo è causato da un altro fenomeno che lo precede, invertire questo ciclo sembra essere improbabile. Un meccanismo del genere dovrebbe in più  essere in grado ci compiere un viaggio anche spaziale, la lunghezza del tragitto è direttamente connessa al lasso di tempo che si oltrepassa, durante il quale la Terra, il Sole, le galassie avrebbero percorso enormi distanze.

Tuttavia l’impossibilità di invertire il corso degli eventi in quanto regolato da un agente immutabile, viene scardinata se si prendono in considerazione gli studi della relatività ristretta e della relatività generale. La prima apporta modifiche ai principi della meccanica classica, aggiornandoli, in quanto si occupa di fenomeni che avvengono a energie e velocità molto elevate vicine a quelle della luce, la seconda riconsidera l’interazione gravitazionale come un effetto della curvatura dello spaziotempo causata da corpi provvisti di massa o energia.

Così il tempo e lo spazio non sono più concetti assoluti ma perdono consistenza, lo spaziotempo prende il loro posto, si tratta della conformazione quadrimensionale dell’universo per cui presente, passato futuro coincidono. In tal caso bisogna fare riferimento anche alla dilatazione temporale gravitazionale, per cui il tempo scorre con velocità diverse in porzioni dello spazio con differenti potenziali gravitazionali. Inoltre se un corpo riuscisse a superare la velocità della luce nel vuoto, il tempo seguirebbe la direzione opposta, il suo percorso diverrebbe negativo, gli eventi futuri dell’ipotetico viaggiatore sarebbero il passato degli alti corpi, la causa seguirebbe l’effetto, e ogni evento si svolgerebbe al contrario.

Questa ipotesi non può essere attuata per le masse positive, raggiungere velocità super-luminari comporta condizioni estreme. Esistono però altre ipotesi teoriche, una di queste direttamente collegata alla relatività generale, si basa sulla possibilità di piegare lo spazio tempo da parte di corpi dotati di una grande massa, l’asse  temporale subisce così una curvatura, spostandoci all’interno della quale potremmo muoverci avanti e indietro in una traiettoria circolare, riuscendo a viaggiare nel tempo. Tuttavia qualora un evento del genere potesse realizzarsi, resta irrisolto “il paradosso del nonno” ovvero se uomo, recatosi nel passato, uccidesse un suo antenato, modificando il corso degli eventi, impedirebbe la sua nascita e la sua esistenza verrebbe messa a repentaglio. Casi del genere suggeriscono come i viaggi nel tempo siano sperimentazione contro natura, la quale per riuscire a conservarsi non potrebbe mai permettere fenomeni del genere.

Lascia un commento

Siamo lieti che vogliate arricchire i contenuti di quest'articolo con eventuali commenti.
Per favore, considerate che i commenti saranno moderati in base a quanto indicato nella nostra comment policy.


L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

News & Opinion Magazine del Liceo "Sciascia Fermi"