giovedì, 24 maggio 2018
Home > Scienza e tecnologia > Ambiente > Un asteroide sfiorerà la Terra il 4 Febbraio!

Un asteroide sfiorerà la Terra il 4 Febbraio!

Il 4 Febbraio attorno alle 22.30 (ora italiana) un asteroide passerà vicino alla Terra alla distanza di 4,2 milioni di chilometri. Il corpo celeste ha un diametro che va da 0,5 a 1,2 chilometri. La velocità al momento dell’avvicinamento (flyby) sarà elevata (34 km/s) considerata la sua vicinanza all’orbita  solare (18 milioni di chilometri). Anche se sfiorerà la Terra sarà difficile vederlo ad occhio nudo.

L’asteroide, soprannominato 2002 AJ129, è stato scoperto il 15 gennaio 2002 dal Centro di sorveglianza spaziale di Maui, nelle Hawaii. È classificato come ”potenzialmente pericoloso” perché la sua orbita interseca quella del nostro pianeta e potrebbe, in un futuro lontano, rappresentare un problema. Al momento, però, la Nasa ha affermato che non creerà problemi per il nostro pianeta, un possibile impatto è atteso per il 16 Marzo 2880 . Una collisione con un oggetto simile scatenerebbe 10 anni di oscurità a causa delle polveri e della fuliggine sollevate in cielo.

Verranno inviate nello spazio due sonde robotiche che avranno il compito di prelevare dalla  superficie del corpo celeste dei campioni che verranno analizzati sulla terra al loro arrivo previsto per il 2023.

Che cos’è un asteroide?

Viene definito asteroide o pianetoide un piccolo corpo celeste per composizione simile ad un pianeta terrestre e generalmente privo di atmosfera. Solitamente ha un diametro inferiore al chilometro ma, alcune volte, come in questo caso, si può trovare anche di diametro superiore al chilometro. Si pensa che siano residui di dischi planetari, che sono strutture discoidali di gas e polveri in orbita attorno ad una stella o una protostella, che non sono stati incorporati nei pianeti durante la formazione del Sistema. La maggior parte degli asteroidi si trova nella fascia principale, e alcuni di loro hanno degli asteroidi satelliti. Hanno spesso orbite caratterizzate da un’elevata eccentricità. Asteroidi molto piccoli (in genere frammenti derivanti da collisioni), con le dimensioni di un masso o anche meno (secondo l’Unione Astronomica Internazionale, corpi di massa compresa fra 10−9 e 107 kg), sono conosciuti come “meteoroidi”.

Lascia un commento

Siamo lieti che vogliate arricchire i contenuti di quest'articolo con eventuali commenti.
Per favore, considerate che i commenti saranno moderati in base a quanto indicato nella nostra comment policy.


L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

News & Opinion Magazine del Liceo "Sciascia Fermi"