domenica, 25 febbraio 2018
Home > Attualità > Accade in Italia > Sempre più frequenti i deragliamenti dei treni

Sempre più frequenti i deragliamenti dei treni

A Pioltello, in provincia di Milano. Il treno Trenord 10452 proveniente da Cremona è deragliato alle 6:55 poco prima di arrivare alla stazione di Lambrate. Chi era a bordo ha raccontato di un forte rallentamento improvviso e poi la fermata del treno. “Il treno era accartocciato su un palo”, ha detto un testimone che si trovava dentro al treno. Il primo bilancio parla di almeno due morti, 5 feriti gravi e una cinquantina di contusi. Questo purtroppo è solo l’ultimo di tanti spiacevoli incidenti, ricorderemo infatti quello deragliato in Puglia con derivanti problematiche sugli spostamenti. Al momento del deragliamento di due vagoni centrali il convoglio era ancora dentro della galleria Sinello. Il treno ha raggiunto i marciapiedi del binario 3 della stazione. Non vi sono stati feriti. Le squadre tecniche di Rfi e Trenitalia sono accorse a lavoro per rimuovere i carri sviati nella notte a Fossacesia e ripristinare i danni. Le cause dello svio sono ancora da scoprire. La circolazione proseguiva a rilento.

Un altro incidente invece è stato quello del regionale 10777 partito alle 16.01 del 3 giugno da Milano Porta Garibaldi via Carnate e diretto a Bergamo, in quel tratto di linea procedeva a 20 chilometri orari, bassa velocità. Il macchinista aveva rallentato la marcia in quanto il convoglio aveva appena superato il ponte ferrato di San Michele a Paderno d’Adda. Erano le 16.36 minuti e 30 secondi di quello che sarebbe diventato un giovedì durissimo per i pendolari. In quel preciso istante due ruote del primo vagone hanno fatto un salto e sono uscite dal binario (il termine tecnico è svio ferroviaro). Provocando così molti ritardi fra i pendolari.

I disastri ferroviari sono sempre più frequenti. I guasti sono costanti e spesso dovuti a carenze infrastrutturali sopratutto dove vi è solo un binario, lo stato dovrebbe intervenire poiché oltre a far ritardare le persone si gioca anche con la loro vitaComitato pendolari

 

Lascia un commento

Siamo lieti che vogliate arricchire i contenuti di quest'articolo con eventuali commenti.
Per favore, considerate che i commenti saranno moderati in base a quanto indicato nella nostra comment policy.


L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

News & Opinion Magazine del Liceo "Sciascia Fermi"