domenica, 25 febbraio 2018
Home > Cultura > Arte > Ridare un “senso” al Colosseo…

Ridare un “senso” al Colosseo…

Al centro di Roma sorge il più importante e rappresentativo monumento dell’Urbe nonché l’esempio di architettura romana più noto al mondo: il Colosseo. Questa mastodontica struttura ha ricoperto, nel corso della sua storia, diverse funzioni: a partire dall’arena, originaria funzione dell’edificio, fino all’essere considerato una cava di travertino e un terreno consacrato in onore dei martiri cristiani. Ai giorni nostri, grazie a notevoli tecniche di conservazione e tutela, si è riusciti a tamponare i danni arrecati al Colosseo nel corso delle epoche precedenti senza, tuttavia, riuscire a restituire alla struttura ciò che le dava un “senso”, cioè l’arena stessa.

Fino alla seconda metà del XIX secolo l’arena era ancora presente e veniva utilizzata per occasioni pubbliche, ad esempio la via crucis. Dopo la scoperta della zona dei sotterranei, tuttavia, gran parte del suolo dell’arena fu eliminato per lasciare spazio all’attività di riesumazione del settore interrato.

Vista dei sotterranei del Colosseo

Così facendo, però il Colosseo è stato declassato a livello di semplice attrazione turistica eliminando il fascino di potersi ritrovare al centro dell’arena ed immedesimarsi in uno dei tanti gladiatori che lì avevano combattuto secoli prima. Tuttavia da qualche anno a questa parte, su proposta del ministro Franceschini preceduto del professore Daniele Manacorda, si è iniziata a paventare la possibilità di un’eventuale ricostruzione dell’arena sempre nel rispetto delle norme per la salvaguardia e la tutela dei beni culturali.Ecco l’affermazione del prof. Manacorda in merito al Colosseo:

La distruzione dell’arena ha trasformato il Colosseo in un luogo surreale. La sua restituzione domani gli permetterebbe di tornare ad essere, carico di anni, un luogo che accoglie non il semplice rito banalizzante della visita del turismo massificato, ma un luogo che, nella sua cornice unica al mondo, ospita -nelle forme tecnicamente compatibili- ogni possibile evento della vita contemporanea.

Negli ultimi mesi, nonostante alcuni scontri tra il Ministero dei beni culturali e l’amministrazione di Roma, si è iniziato a procedere alla volta della ricostruzione dell’arena partendo dal rinforzo delle sezioni sotterranee. Il progetto ultimato riporterà l’anfiteatro alla ribalta non solo come attrazione turistica ma anche, come affermato del ministro Franceschini, come struttura per lo svolgimento di eventi pubblici di rilievo. In questo modo dopo decenni il Colosseo riotterrà una parte, seppur molto piccola, della sua antica gloria e permetterà ai visitatori di tornare indietro nel tempo di 2000 anni.

Ecco come dovrebbe apparire l’arena ricostruita

 

Lascia un commento

Siamo lieti che vogliate arricchire i contenuti di quest'articolo con eventuali commenti.
Per favore, considerate che i commenti saranno moderati in base a quanto indicato nella nostra comment policy.


L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

News & Opinion Magazine del Liceo "Sciascia Fermi"