venerdì, 20 luglio 2018
Home > Attualità > Netflix e le serie tv: il loro successo

Netflix e le serie tv: il loro successo

In questi ultimi anni, Netflix ha raggiunto un successo clamoroso e, infatti, è conosciuto al livello mondiale. Esso nasce nel 1997 come luogo di noleggio di DVD e videogiochi. Successivamente il suo settore viene ampliato e, a partire dal 2010, diventa sito di streaming online on demand, accessibile solo agli abbonati. A partire dal 2013, invece, Netflix crea la sua prima serie tv, House of Cards, e da quel momento inizia a creare serie tv e film, trasmettendone ovviamente anche altri non di propria produzione. La trovata veramente geniale di Netflix, però, è stata quella di espandersi: partendo dalla casa di produzione in California, Netflix si espande in Europa, Paesi Bassi e in molti altri luoghi, creando serie tv e film appartenenti a località diverse rispetto all’ America. Un esempio lampante è, infatti,” La Casa di Carta”, che è stata girata in Spagna ed è anche stata nominata nell’anno corrente la serie tv dell’anno. Ma perché Netflix e soprattutto le serie tv di Netflix, e anche quelle estranee, hanno riscosso, negli ultimi anni, molto successo? Si potrebbe pensare che sia un momento di successo passeggero, poiché anche il grande schermo, ovvero il cinema, negli anni passati era molto più frequentato di ora e la motivazione sta nel fatto che, grazie a Netflix ed altri siti di streaming, le persone non hanno più bisogno di spostarsi da casa per vedersi un film. Ma, lasciando stare le varie ipotesi su un ipotetico sito o altro che potrebbe sostituire Netflix, il successo di questa vera e propria azienda, e quindi delle serie tv in generale, risiede nel fatto che, al contrario dei film, le serie tv, suddividendo la propria trama in diverse parti, prendono l’attenzione del soggetto, infondendo in lui la voglia di scoprire la fine della serie tv. Questa curiosità, comunque, era già presente, ma con minore efficacia, nelle saghe di film. Un problema che ci si potrebbe porre è quello del gradimento: come si fa a creare una serie tv che piaccia a tante persone? Oltre ad un buon lavoro dietro, da parte dei registi e degli attori ovviamente, il fattore gradimento può scaturire a prescindere: lo spettatore, infatti, è così curioso di sapere come finirà la storia che, lasciando stare il gradimento della trama, arriva alla fine e, una buona parte delle volte, riesce ad evidenziare i lati positivi e a trascurare i lati negativi, sempre grazie a quell’ effetto di curiosità evidenziato in precedenza. Netflix, comunque, rappresenta una parte della storia dei film e delle serie tv e, indubbiamente, verrà ricordato in futuro per il suo grande operato.

Lascia un commento

Siamo lieti che vogliate arricchire i contenuti di quest'articolo con eventuali commenti.
Per favore, considerate che i commenti saranno moderati in base a quanto indicato nella nostra comment policy.


L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

News & Opinion Magazine del Liceo "Sciascia Fermi"