venerdì, 20 luglio 2018
Home > Cultura > Musica di ieri e di oggi: analogie e differenze

Musica di ieri e di oggi: analogie e differenze

La musica è da sempre un elemento molto importante nella vita degli adolescenti. Tuttavia, nel corso del tempo, il mondo musicale si è costantemente evoluto, a tal punto da risultare molto diverso da quello del secolo scorso sotto diversi punti di vista.

Tanto per iniziare, è necessario comprendere come, a partire dagli anni ’80, il mondo della musica si sia sempre più legato a quello del merchandising; infatti, l’interesse economico per i prodotti musicali è cresciuto progressivamente fino ad oggi, e le differenze col passato sono evidenti: basti pensare al costo di un biglietto per un concerto dei Coldplay, che è notevolmente superiore a quello di un biglietto per un concerto di un gruppo come i Pink Floyd, negli anni ’70.

Ma questo è solo l’aspetto più marginale del profitto economico. Infatti, ciò che ha permesso e permette ancora oggi di sostenere questo vero e proprio business è sicuramente lo sviluppo della tecnologia. Infatti, gli smartphone e i computer di oggi, accessibili alla maggior parte della popolazione, o semplicemente i televisori, permettono al mondo intero di mantenersi in continua comunicazione con il proprio gruppo o cantante preferito. È chiaro che così, Internet diventa un eccellente mezzo di diffusione di informazioni, grazie al quale un qualunque cantante o gruppo può riscuotere molto successo in poco tempo. E questo successo dipende molto dalla casa discografica cui si fa parte, oltre che dal genere musicale. Per questo, oggi la bravura del cantante o del gruppo in sé riveste un ruolo appena marginale, e ciò è testimoniato dal fatto che i cantanti più di tendenza del momento non trattano generi musicali elaborati e sofisticati, ma si limitano a uno stile semplice e a testi per lo più brevi e dal significato immediato, producendo quindi quella che viene definita “musica commerciale”.

Nonostante ciò, un punto in comune tra la musica dei decenni precedenti e quella attuale c’è, e riguarda quello che è il vero interesse dell’ascoltatore per la canzone; di base, infatti, la musica è sempre stata indispensabile, poiché, indipendemente dal genere in questione, riesce a trasmettere forti emozioni a chi la ascolta, sia per la melodia che per il testo. Per questa motivazione si comprende che, nonostante la musica commerciale stia diventando una realtà sempre più grande ed influente, il piacere autentico per quella musica capace di farti sentire a tuo agio e di trasmetterti emozioni uniche, non potrà mai scomparire.

Lascia un commento

Siamo lieti che vogliate arricchire i contenuti di quest'articolo con eventuali commenti.
Per favore, considerate che i commenti saranno moderati in base a quanto indicato nella nostra comment policy.


L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

News & Opinion Magazine del Liceo "Sciascia Fermi"