domenica, 25 febbraio 2018
Home > Attualità > Accade in Italia > Martina Dell’Ombra De Broggi De Sassi: la regina del trolling

Martina Dell’Ombra De Broggi De Sassi: la regina del trolling

Martina Dell’Ombra (nome completo Martina Dell’Ombra De Broggi De Sassi) è forse la più nota e abile troll italiana. La sua attività sul web è partita tramite un canale youtube, ormai poco attivo, e si è estesa poi alla sua pagina facebook, che viene aggiornata più volte al giorno. In seguito Martina è stata notata da alcune emittenti televisive arrivando a fare servizi basati sul trolling per trasmissioni come Nemo – Nessuno Escluso.

Il trolling è quell’atteggiamento, nato negli anni ’80 insieme alle prime reti internet su larga scala (come Usenet), che consiste nel lanciare sottili provocazioni o fornire risposte fuorvianti allo scopo di infastidire gli utenti o di innescare una flame war (ovvero una guerra virtuale).

Martina Dell’Ombra ha elaborato una personale strategia di trolling basata sulle discussioni riguardanti temi caldi come politica e società al punto da ottenere in poco tempo un’enorme visibilità, l’ammirazione di quegli utenti che hanno compreso il suo intento satirico (o che effettivamente condividono le sue idee) e l’avversione, per non dire l’odio, di quelli che invece si ostinano a non comprendere il personaggio volutamente costruito.

In realtà, per quanto abile sia la sua strategia non ci vuole molto a comprendere che si tratta di trolling: basterebbe ascoltare il suo tono di voce smielato, spaghettoso e pomposamente critico! Purtroppo però il popolo del web segue le stesse dinamiche oclocratiche del popolo inteso come entità socio politica trascinabile e incapace di elaborare pensieri sufficientemente strutturati.

E così, come appena detto, i video di Martina spaziano tra numerose tematiche: dalla politica (che rappresenta a suo dire il suo maggiore impegno), ai consigli pratici a discussioni etiche. Ecco qualche esempio delle sue pubblicazioni

In questo video Martina Dell’Ombra si prende gioco dei cliché usati da molti italiani senza spirito d’impresa per lamentarsi della propria nazione.

In quest’altro lamenta l’irrecuperabile degrado di Roma Sud, ormai allo sbando, vantando dall’altra parte la raffinatezza, l’eleganza e classe di Roma Nord.

In quest’altro ancora rivendica l’importanza della cultura attraverso argomentazioni talmente banali da risultare supreme (come l’invito per gli anziani ad “andare nei musei che sono gratis piuttosto che restare a casa a non fare niente”) e commettendo volutamente errori semantici e grammaticali.

Il fatto che si tratti di un canale di trolling è comprovato dal rapporto tra il numero di iscritti al canale youtube (e alla pagina facebook, anche se su quest’ultima si radunano ormai sempre più seguaci che contribuiscono al personaggio) e la portata dell’utenza che si riversa sullo stesso; tale rapporto infatti risulta molto basso, cosa insolita anche per quei canali controversi che dividono l’opinione pubblica.

Inoltre ci sono degli elementi tipici (dei topoi) che caratterizzano ogni video: i saluti sdolcinati, i “kissini” al termine dello stesso, la s di pezza, l’inflessione romana, ecc.

In molti hanno indagato cercando di scoprire di più sul personaggio e sono state avanzate molte ipotesi sulla sua identità, tra cui quella che potrebbe trattarsi di un’attrice teatrale siciliana. Nessuna di questa, tuttavia, è stata appurata.

In quest’articolo si è parlato di satira in riferimento ai contenuti di Martina Dell’Ombra; in realtà il termine non è completamente esaustivo, perché la satira è fatta per essere facilmente compresa e distinta dalla personalità dell’autore o dell’attore satirico. Il trolling invece è qualcosa di più sottile e profondo, che è fatto per non essere immediatamente smascherabile e per provocare reazioni di insofferenza nei fruitori, eliminando quel confine che sussiste tra il personaggio e il suo impersonatore, che diventano la stessa entità identificandosi scambievolmente e quindi biunivocamente.

Si può concludere dunque che quello di Martina dell’Ombra è un abile modo di esprimere il talento e l’estro, oltre ad essere molto appagante, perché rende capaci di avere un’influenza su un gran numero di persone, così come avviene per il “sistema” che condiziona attivamente le nostre vite.

 

Lascia un commento

Siamo lieti che vogliate arricchire i contenuti di quest'articolo con eventuali commenti.
Per favore, considerate che i commenti saranno moderati in base a quanto indicato nella nostra comment policy.


L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

News & Opinion Magazine del Liceo "Sciascia Fermi"