giovedì, 24 maggio 2018
Home > Attualità > Mark Zuckerberg: colui che ha cambiato il mondo

Mark Zuckerberg: colui che ha cambiato il mondo

Mark Zuckerberg nasce il 14 maggio 1984, fin da ragazzo appare geniale, dalle medie inizierà ad interessarsi di ingegneria (materia che lo farà diventare uno tra gli uomini più ricchi al mondo). Nel 2002 si iscrive ad Harvard con ottimi risultati fin da subito, tuttavia nella vita privata appare alquanto impacciato e trascorre la maggior parte del suo tempo nella sua stanza col computer. Nel 2004 crea Facebook (che diventerà il primo social network mondiale oltre che quello più importante). L’idea di Facebook venne in mente a Zuckerberg poiché l’università caricava sempre foto sul suo profilo personale ogni anno, inizialmente il sito serviva per tenere uniti i contatti tra gli studenti ma dopo poco tempo venne ampliato anche ad aziende e tutte le altre scuole. Nel 2008 Mark entra nella storia come il miliardario più giovane di sempre, attualmente il suo patrimonio si aggira intorno ai 60 miliardi di dollari.

Come tutti i genitori vogliamo che tu cresca in un mondo migliore rispetto al nostro. Faremo la nostra parte e non solo perché ti amiamo, ma perché abbiamo una responsabilità morale di fronte a tutti i bambini della prossima generazione. Una delle maggiori opportunità per la tua generazione è quella di concedere a tutti l’accesso a internet e così, per via telematica, istruzione per chi non vive vicino a una buona scuola. E’ così importante che per ogni 10 persone che ne guadagnano l’accesso, è creato un posto di lavoro. Ancora oggi più della metà della popolazione globale non ha accesso a internet la tecnologia da sola non risolve i problemi. Un mondo migliore si costruisce partendo da comunità forti. Così “c’è molto che possiamo fare affinché la tua generazione viva in un mondo migliore. Con l’inizio della prossima generazione della famiglia Chan Zuckerberg, avviamo anche la Chan Zuckerberg Initiative per unire le persone nel mondo con l’obiettivo di promuovere il potenziale umano e l’uguaglianza per tutti i bambini, doneremo il 99% delle nostre azioni Facebook, che al momento valgono 45 miliardi di dollari, nel corso della nostra vita per portare avanti questa missione. Sappiamo che si tratta di un piccolo contributo rispetto ai talenti che già stanno lavorando su questi temiMark Zuckerberg

Zuckerberg nel 2014 inoltre con una astuta mossa di mercato acquistò i diritti WhatsApp per 14 miliardi di euro diventando così il re incontrastato dei social.

 

Lascia un commento

Siamo lieti che vogliate arricchire i contenuti di quest'articolo con eventuali commenti.
Per favore, considerate che i commenti saranno moderati in base a quanto indicato nella nostra comment policy.


L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

News & Opinion Magazine del Liceo "Sciascia Fermi"