martedì, 13 novembre 2018
Home > Scienza e tecnologia > Le più interessanti scoperte degli ultimi anni, frutto di una ricerca scientifica in continuo progresso

Le più interessanti scoperte degli ultimi anni, frutto di una ricerca scientifica in continuo progresso

Tra il XX e il XI secolo il progresso scientifico ha compiuto passi da gigante e sebbene nel 2018 l’evoluzione abbia raggiunto altissimi livelli, la ricerca e l’avanzamento scientifico non si fermano, intellettuali, archeologi e scienziati hanno conseguito numerose scoperte, in particolar modo in ambito medico e astronomico.

ACQUA SU MARTE
Recentemente la Nasa ha ufficialmente annunciato la scoperta di acqua su Marte. Il telescopio aveva infatti rivelato delle bande scure lungo i pendii dei monti marziani; inseguito si ipotizzò che le strisce fossero porzioni di terreno bagnato, a causa della fuoriuscita di acqua salata, proveniente dai rilievi vicini. Solo adesso la Nasa ha confermato la notizia, era infatti impossibili per il telescopi indagare le profondità delle rocce su Marte, tuttavia una speciale tecnologia ha permesso di analizzare i componenti chimici del terreno da un unico pixel di immagine. Un ruolo fondamentale nella scoperta è stato quello di Lujendra Ojha, studente del Georgia Institute of Technology di Atlanta, il quale, tramite un’approfondita attività di ricerca, ha dato l’ultima convalida al fenomeno. Ojha ha definito la scoperta “un incidente fortunato” sottolineando come , molte volte, il caso fortuito sia uno dei principali fattori di avanzamento della civiltà. Prima delle sue indagini la presenza di acqua su Marte era solo una congettura tutt’altro che certa, l’esito dei suoi studi sulla questione ha costituito una svolta nella risoluzione del caso.

IL PEPE NERO CONTRO L’OBESITÀ
Secondo i ricercatori una semplice spezia proveniente dall’India potrebbe essere uno dei principali alleati per combattere l’obesità. Il pepe nero contiene piperonale, un’aldeide aromatica capace di limitare ed eliminare le conseguenze sgradevoli di una dieta ricca di grassi. Gli animali sottoposti all’esperimento, topi in evidente sovrappeso, hanno seguito un’alimentazione di gran lunga al di là del loro fabbisogno energetico , dopo un certo periodo di tempo è stato loro somministrata una quantità crescente di piperonale; i risultati sono stati immediati, è aumentata la massa magra e sono diminuiti i grassi e la quantità di glucosio nel sangue a partire da un’ora dopo. Inoltre la regolare somministrazione di pepe nero potrebbe incidere sui geni causa di sovrappeso grave.

                                                                      

PROTEINA ARC
La proteina ARC (activity-regulated cytoskeleton-associated) è strettamente connessa alla memoria a lungo termine, la sua sintesi è fondamentale per immagazzinare i ricordi e per altre attività del sistema nervoso. La mancanza o una scarsa produzione di questa proteina non solo incide sui processi che regolano la memoria ma porta a patologie neurologiche come l’Alzheimer e l’autismo. Le ricerche sono state effettuate da un’equipe dell’Università della California: a un gruppo di topi è stata impedita la sintesi dell’ARC per un certo arco di tempo; gli scienziati hanno notato un evidente deterioramento delle capacità mnemoniche degli animali: sebbene fossero in grado di apprendere, dimenticavano le nuove nozione il giorno seguente. Steve Finkbeiner, a capo della ricerca ha rilasciato in un’intervista:

Comprendere il ruolo di questa proteina, ci ha insegnato molto riguardo alla trasformazione delle esperienze giornaliere e dei ricordi a breve termine in memoria a lungo termine […] è possibile che il cattivo funzionamento del processo omeostatico, quello che sottende alla stabilità delle funzioni, possa contribuire a instaurare il deficit di memoria e di apprendimento tipico del morbo di Alzheimer.

                                                                   

Lascia un commento

Siamo lieti che vogliate arricchire i contenuti di quest'articolo con eventuali commenti.
Per favore, considerate che i commenti saranno moderati in base a quanto indicato nella nostra comment policy.


L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

News & Opinion Magazine del Liceo "Sciascia Fermi"