giovedì, 24 maggio 2018
Home > Scienza e tecnologia > Ambiente > La tempesta Friederike incombe sull’Europa settentrionale: decine di morti

La tempesta Friederike incombe sull’Europa settentrionale: decine di morti

La nuova ondata di maltempo, definita tempesta Friederike, sta imperversando su gran parte dell’Europa settentrionale, portando disagio e vittime. Con forti nevicate e venti addirittura vicini ai 200 chilometri all’ora, la nuova tempesta ha costretto diversi Paesi a chiudere i voli intercontinentali, e a limitare anche il traffico ferroviario ed autostradale, per ragioni di sicurezza. Inoltre, le condizioni di milioni di cittadini peggiorano costantemente, a causa delle ingenti bufere di neve che limitano anche il funzionamento della corrente.

Tra i Paesi maggiormente colpiti, vi sono la Scozia e l’Inghilterra, l’Olanda, il Belgio, la Germania e, in maniera meno ingente, anche stati dell’Europa centro-orientale.

Nei paesi britannici, le forti raffiche di vento, così come le violente nevicate, hanno messo a dura prova i cittadini, così come le autorità, che hanno dovuto far fronte alla tempesta Friederike chiudendo voli e linee ferroviarie. In particolare nella zona orientale, si sono registrate raffiche fino a 130 chilometri all’ora che hanno lasciato circa 50.000 case senza corrente elettrica. Inoltre, è stato allertato anche il traffico automobilistico, a causa delle forti nevicate e della possibile caduta di oggetti in strada, come rami, capannoni e così via. Fortunatamente, non ci sono state vittime, ma il Met, l’ufficio meteorologico nazionale, ha avvertito la popolazione anche per la giornata odierna.

Situazione più critica invece nei Paesi Bassi, dove il bilancio è di tre morti e un ferito. Le autorità ferroviarie hanno infatti sospeso molti treni, mentre lo scalo Schiphol ha sospeso tutti i voli odierni. Per quanto riguarda il traffico automobilistico, esso è rimasto a lungo interrotto, in particolare verso Rotterdam. Oltretutto, le forti raffiche di vento hanno danneggiato la sede di Europol all’Aja, per un danno complessivo di milioni di euro.

In Belgio, invece, la tempesta Friederike ha portato alla morte una donna, rimasta schiacciata nell’abitacolo della propria auto in seguito alla caduta di un albero, a sud-est di Bruxelles. Vi sono stati anche 4 feriti, tra cui una donna che, dopo essere stata colpita da una lastra di metallo, si trova in ospedale in gravissime condizioni. Le autorità ferroviarie hanno dunque optato per sospendere i treni più veloci, in direzione Olanda e Germania.

In Germania si registra il tasso di decessi più alto. Sono infatti sei i morti fin ora, tra cui due vigili del fuoco impegnati nei soccorsi. Comunque, la regione più colpito è il Nord Reno Vestfalia, dove sono morte 3 persone, tra cui un uomo di 59 anni, morto ad Emmerich.

 

Lascia un commento

Siamo lieti che vogliate arricchire i contenuti di quest'articolo con eventuali commenti.
Per favore, considerate che i commenti saranno moderati in base a quanto indicato nella nostra comment policy.


L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

News & Opinion Magazine del Liceo "Sciascia Fermi"