martedì, 13 novembre 2018
Home > Attualità > Accade in Italia > Incendio all’Abbazia di San Michele della Chiusa

Incendio all’Abbazia di San Michele della Chiusa

La sera del 23 gennaio, intorno alle ore 21, è divampato un pericoloso incendio presso l’abbazia di San Michele, in Val di Susa. Le cause, probabilmente imputabili ad un corto circuito, destano tutt’ora molti sospetti. Comunque, fortunatamente nessun opera architettonica è stata danneggiata, poiché le fiamme non si sono estese oltre il tetto del monastero, ai piedi dell’abbazia; tuttavia, le stanze dei padri rosminiani restano inagibili, così come alcuni uffici.

Inoltre, come spiega Giuseppe Bagattini, sul tetto c’erano dei lavori in corso:”Erano iniziati un mese fa, c’erano delle infiltrazioni d’acqua e avevamo chiesto di intervenire”. Comunque, la Procura ha da poco aperto un’indagine, grazie ad una dettagliata relazione fornita dai vigili del fuoco, che, sul posto nella sera del 24, hanno potuto individuare le cause dell’incendio. Poi è intervenuta anche la sovrintendente delle Belle Arti di Torino, Luisa Papotti, che ha affermato che “E’ un danno che non fa certo piacere, ma è estremamente contenuto e non crea particolari problemi”. Ha anche spiegato che le fiamme “non hanno intaccato la Sacra”, monumento simbolo della regione Piemonte. “Non era facile spegnere l’incendio a questa altezza – aggiunge – e non farlo avvicinare alla Chiesa. Per una prima fase servirà una copertura, per evitare che la pioggia e la neve aggravino la situazione e nel frattempo pensare a nuovo tetto”. Quando alle cause del rogo, conclude la Papotti, “aspettiamo l’esito delle indagini. Ci potrebbe essere stata – conclude – una coincidenza con il cantiere di messa in sicurezza del tetto, ma aspettiamo esiti indagini”

Lascia un commento

Siamo lieti che vogliate arricchire i contenuti di quest'articolo con eventuali commenti.
Per favore, considerate che i commenti saranno moderati in base a quanto indicato nella nostra comment policy.


L'indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

News & Opinion Magazine del Liceo "Sciascia Fermi"