Home > Cultura > Letteratura

Vincenzo Consolo, una delle tante voci che non sparirà nel tempo

Il 19 gennaio a Sant'Agata di Militello, nell'istituto scientifico Fermi, si è tenuta una conferenza in onore di Vincenzo Consolo, uno dei più grandi giornalisti e saggisti contemporanei, nato in questa ridente cittadina nel lontano 18 febbraio 1933 e morto a Milano il 21 gennaio 2012. Erano presenti all'evento il

CONTINUA A LEGGERE

D’Avenia scrive per il sociale: la mafia e l’amore verso la legalità di Padre Pino Puglisi dal punto di vista di un adolescente

sono le parole che il giovane Federico, alunno di Padre Pino Puglisi, ricorda del suo prof di religione.   Federico ha diciassette  anni ed è un alunno modello del liceo classico Vittorio Emanuele di Palermo. La sua giornata tipo era caratterizzata solo dallo studio ma l'incontro con Don Pino gli cambierà la

CONTINUA A LEGGERE

Beat Generation, ovvero la generazione che ha cambiato il mondo

Durante gli anni '50 gli Stati Uniti d'America, e da lì a poco tutto il mondo, furono travolti da un ondata di anticonformismo e ribellione che lasciò notevoli segni nella società perbenista del tempo: la Beat Generation. Questo movimento giovanile nacque a New York nel 1950 grazie agli scritti di

CONTINUA A LEGGERE

Il Cinema gotico, da Frankenstein ai successi di Tim Burton

Il cinema gotico affonda le sue radici nel preromanticismo inglese; un nuovo gusto per scenari lugubri e malinconici fece il suo ingresso nella letteratura alla fine del 700 ( un esempio sono Il Castello di Otranto, Vathek, Il monaco); tale predilezione per il macabro ha proseguito nei decenni successivi; l'immaginario

CONTINUA A LEGGERE

L’arte può prescindere dalla morale tradizionale?

Il 7 Gennaio 2018 è andato in scena all'Opera di Firenze un adattamento molto edulcorato della "Carmen" di Georges Bizet:  Leo Muscato, regista di questa particolare rappresentazione ha scelto infatti di applicare una variazione nel finale dell'opera per mandare un chiaro messaggio contro il femminicidio; nel finale originale dell'opera scritta

CONTINUA A LEGGERE

Il ritratto di Dorian Gray, cinismo e compianto

Oscar Wilde (Dublino, 16 ottobre 1854 – Parigi, 30 novembre 1900) scrittore irlandese, fu una delle maggiori menti artistiche del 19° secolo. Caparbio, e impudente, Oscar era conosciuto per essere un eccellente conversatore, dotato di una personalità eclettica ed esuberante. Scrisse svariate poesie, racconti e opere teatrali e un unico

CONTINUA A LEGGERE