Home > Cultura > Cinema

“Death Note”: giustizia senza morale

INCIPIT "Death Note" è una serie televisiva anime diffusa e realizzata nel lontano 2006, basata sull'omonimo manga di Tsugumi Oba e Takeshi Obata. Ancora oggi viene considerata come un capolavoro del suo genere, principalmente a causa dell'originalità della sua trama e dei personaggi che la caratterizzano. La trama è incentrata sulla figura

CONTINUA A LEGGERE

Stalker di Andrej Tarkovskij: il senso della vita sul grande schermo

Ci sono numerose pellicole che hanno lasciato il segno negli spettatori per la loro grande abilità nel narrare temi metafisici e spirituali con un approccio metaforico, che può a volte risultare confuso o stancante per uno spettatore meno motivato, e altamente filosofico: Stalker di Andrej Tarkovskij è uno di questi.

CONTINUA A LEGGERE

I candidati per gli Oscar e per gli anti-Oscar

Si avvicina la notte più magica di tutte, quella degli Oscar. Il 4 marzo le nomination si svolgeranno al Dolby Theatre di Los Angeles. Il presentatore per questa 90°edizione, come l'hanno scorso, sarà il comico Jimmy Kimmel. Le candidature sono state annunciate il 23 gennaio e da quello che si nota ci sarà una competizione

CONTINUA A LEGGERE

L’Italia in corsa per gli Oscar: 4 nomination per Luca Guadagnino

Martedì 25 gennaio l'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, l'associazione che ogni anno assegna gli Academy Awards, celebri in Italia come Oscar, ha reso note le candidature ai premi, di cui conosceremo i vincitori domenica 4 marzo. Come pronosticato, quattro nomination (miglior film, miglior attore protagonista, miglior sceneggiatura non originale

CONTINUA A LEGGERE

Alfred Hitchcock: il maestro della suspense

Sono stati molti i geni che, all'interno della storia del cinema, sono arrivati sugli schermi di tutto il mondo portando con sè qualcosa di rivoluzionario, ma nessuno di questi ha avuto un impatto nella cultura di massa ai livelli di quello del grande Alfred Hitchcock. Il regista inglese, con all'attivo

CONTINUA A LEGGERE

La prima forma di settima arte: il cinema muto, tra divertimento, drammaticità e psicologia.

Il cinema muto è la prima forma di cinematografia esistente della storia del cinema. Le sue origini, infatti, risalgono ai primi cortometraggi dei fratelli Lumiere del 1887, nel cosiddetto periodo del "cinema delle attrazioni", in cui venivano riprese scene di vita quotidiana soprattutto di personaggi di spicco quali eminenti politici o

CONTINUA A LEGGERE