Home > Attualità > World News

Il caso Skripal aumenta le tensioni tra la Russia e il mondo

Dal 4 Marzo, giorno in cui è avvenuto il tentato omicidio dell'ex spia russa Sergej Skripal e della figlia, in tutto il mondo, ed in particolare in Europa, sono scoppiate aspre polemiche nei confronti della nazione indicata dal Regno Unito come la più probabile colpevole del tentato omicidio: la Russia. La

CONTINUA A LEGGERE

Netflix down: il servizio di streaming ha smesso di funzionare

Da poco tempo a questa parte, Netflix è divenuto uno dei servizi streaming più famosi e popolari al mondo. Con decine di milioni di abbonati in tutto il mondo ed introiti in costante crescita, il sito ha tuttavia riscontrato ieri sera una sorta di problema tecnico, ed è rimasto così

CONTINUA A LEGGERE

I meriti del modello capitalistico statunitense

Al giorno d'oggi il modello capitalistico statunitense è quello che regola l'economia, la politica, il modo di pensare e in generale tutti gli aspetti della vita all'interno dei paesi appartenenti al primo mondo. Questo modello viene da una parte elogiato, da un'altra criticato aspramente da filosofi, pensatori ed economisti e da

CONTINUA A LEGGERE

Satira al cinema? i russi dicono no

Il film di Armando Iannucci "Morto Stalin se ne fa un altro" non verrà distribuito nei cinema russi. Le autorità russe infatti non hanno apprezzato la pungente satira rivolta alle lotte di potere nate in URSS alla morte di Stalin dopo aver assistito una proiezione privata. La pellicola è stata

CONTINUA A LEGGERE

I candidati per gli Oscar e per gli anti-Oscar

Si avvicina la notte più magica di tutte, quella degli Oscar. Il 4 marzo le nomination si svolgeranno al Dolby Theatre di Los Angeles. Il presentatore per questa 90°edizione, come l'hanno scorso, sarà il comico Jimmy Kimmel. Le candidature sono state annunciate il 23 gennaio e da quello che si nota ci sarà una competizione

CONTINUA A LEGGERE

La tempesta Friederike incombe sull’Europa settentrionale: decine di morti

La nuova ondata di maltempo, definita tempesta Friederike, sta imperversando su gran parte dell'Europa settentrionale, portando disagio e vittime. Con forti nevicate e venti addirittura vicini ai 200 chilometri all'ora, la nuova tempesta ha costretto diversi Paesi a chiudere i voli intercontinentali, e a limitare anche il traffico ferroviario ed

CONTINUA A LEGGERE

L’ISIS attacca ancora: colpita una sede di “Save the children”

L'ISIS ha rivendicato un attentato ad una delle sedi di "Save the children" a Jalalabad, in Afghanistan. Lo riferisce l'agenzia " Amaq", mezzo informativo semi-ufficiale dell'ISIS: . L'attacco si è verificato alle 9.10 locali (l'alba in Italia): la struttura è stata, dunque, assalita da un commando di uomini armati e kamikaze. L'assedio

CONTINUA A LEGGERE

La verità sul patrimonio artistico-culturale italiano

Molte volte abbiamo sentito dire che l'Italia detiene più del 50% del patrimonio mondiale e spesso ci vantiamo di questo dato senza sapere se sia vero o meno. Nel nostro Paese abbiamo tracce del passaggio di vari popoli e dominazioni che hanno lasciato il loro segno con opere artistiche tenuti

CONTINUA A LEGGERE

Qumran e i “misteriosi” testi ebraici

1947, Palestina, vicinanze della città di Gerico e delle acque del Mar Morto, nella località chiamata Qumran un beduino lancia un sasso e, meravigliato dal successivo rumore di vasi rotti, scopre una delle 11 grotte che per anni dal 1947 al 1956 (e ancora oggi) hanno attirato l'attenzione di importanti

CONTINUA A LEGGERE

Donald J. Trump: un sagace imprenditore

La figura di Donald Trump è stata oggetto di grande ammirazione e di grandi controversie fin dall'inizio della campagna elettorale che lo avrebbe portato a diventare il quarantacinquesimo presidente degli Stati Uniti d'America grazie alla vittoria sulla rivale del partito democratico Hillary Clinton. Le controversie hanno riguardato principalmente il suo atteggiamento

CONTINUA A LEGGERE

Cifre esorbitanti dal mondo del calcio: a cosa porterà tutto ciò?

Il calcio è sempre stato uno degli sport più amati e popolari del mondo, certamente. Ma non si può fare a meno di notare come negli ultimi anni esso stia diventando il centro di un monopolio sportivo, gestito dai club più ricchi e forti del mondo. Una sorta di legge

CONTINUA A LEGGERE